Pagine

lunedì 31 agosto 2015

#Porto Garibaldi

Mi piace Porto Garibaldi. Mi piacerebbe viverci.
Mi piace quando lo guardo passando dal ponte per andare a Spina, mi piace passeggiarci, andare a mangiare il cartoccio di pesce fritto che hanno appena cotto davanti a me, seduta su una panchina.
Mi piace quest'aria marinara, i  barconi ormeggiati, le reti da pesca…gli innumerevoli gabbiani che a me paiono ogni anno sempre più grassi e…boriosi: camminano impettiti come fossero i padroni del molo, ma quando spiegano le ali e volano sono bellissimi.





Ieri sono andata a salutare tutto questo, parcheggiata l'auto dalla parte degli Estensi, e passata di là col piccolo traghetto.
Quando faccio questa cosa viene fuori il mio lato infantile, a 75 anni mi diverto ancora ad attraversare il canale col traghetto!
Nell'attesa mi sono guardata attorno e ho visto i miei amici gabbiani che con raro senso dell'arte e della simmetria stavano ognuno appollaiato su un lampione: fantastici. 


Poi, passeggiare lungo il canale, tra ristoranti  friggitorie baretti, guardare le barche passare, arrivare fino
in fondo dove c'è il piccolo faro. Non ne conosco la storia, dovrò informarmi.


A porto Garibaldi ci sono venuta anche in inverno, le volte che ho passato il Natale al mare ed è tutta illuminata, spesso il "cenone" di Natale mia nipote, mia figlia ed io l'abbiamo fatto, con un toast e dolcetti vari, in un bar che ci piace molto.
Insomma, se fossi un sito che consiglia luoghi….per me Porto Garibaldi è ok…e vorrei che fosse "casa".