giovedì 27 aprile 2017

#colorare la vita






Oggi ho sentito due o tre frasi che mi hanno fatto riflettere:
1) colorate la vostra vita
2) il nato sotto al segno dei pesci deve coltivare la sua creatività
3) ascoltarsi quando si sceglie un colore, perché proprio quello?
Ecco, sono frasi che mi risuonano dentro, ma come quando si legge qualcosa che convince ma non è facile mettere in pratica.
Come si fa a colorare la propria vita? Certo lo capisco che "colorare" è detto in senso lato, ma è difficile ugualmente.
Così ho deciso di giocarci un po', di decidere ogni sera il colore della giornata trascorsa, secondo me.
Ieri è stata una giornata grigio medio, con poche pennellate variopinte al mattino: le pennellate indicano che ho avuto qualche piccola soddisfazione, colazione al bar con figlia, la Rosa che è venuta ad aiutarmi in casa ed è molto chiacchierina…così non mi sono sentita sola. 
Ma poi….solitudine fino a sera e prima di affrontare la notte voci che parlavano di terremoto nei dintorni, ma secondo alcuni anche qui. Io non ho sentito nulla ma il terremoto lo temo molto e non è bastato il sonniferino a farmi prendere sonno con tranquillità.
Ma probabilmente quanto sto scrivendo risponde alla domanda "di che colore è la tua vita"? che poi se il colore non mi piace tocca a me colorarla.
Dovrò studiare qualcosa….
Sulla creatività dei nati sotto al segno dei Pesci non so….posso dire che, per quanto mi riguarda, un po' creativa lo ero nel senso di fantasiosa, senza risultati degni di nota ma lo ero. La scuola che ho frequentato era stata scelta proprio perché disegnavo benino, e amavo la moda, quindi "figurinista"!!!
E ogni tanto provo anche a dipingere….ho anche un'ammiratrice: mia nipote, che mi ha chiesto il ritratto per il suo compleanno!

Ho sempre scritto piccole poesie, fino a qualche anno fa solo per me, le scrivevo in un quaderno rosso….e poi le buttavo via. Adesso le lascio anche qua e là, le faccio leggere agli amici, ma non ho ancora detto a (quasi) nessuno che mi conosca personalmente che le pubblico anche qui su internet
E poi le piccole cose creative che tutte le donne fanno:  da bimba già facevo le bambole di pezza…visto che era tempo di guerra e vere non ne avevo ..o pacchetti particolari, decorazioni…un'estate al mare mi annoiavo, per esempio, e ho dipinto le cortecce dei pini che trovavo per terra.


Mi piace anche fotografare col mio cellulare, sopratutto fiori, certo non sono foto artistiche, ma fermano momenti e ricordi.
Insomma si, sulla creatività ci siamo….modereta e forse ingenua ma c'è! (Che sia questa la strada per "colorare" la giornata?)

Poi…ascoltarmi mentre scelgo un colore…un bel gioco che non ho mai fatto, anche se coi colori ho una certa dimestichezza. A parte i tentativi da pittrice ho fatto un corso di cromoterapia e comunque il colore mi affascina e mi attira. Tutti i colori. Così da oggi/domani comincerò a cercare di capire il perché scelgo un determinato colore.
E questo mi fa riflettere: mi è venuto in mente che scelgo e preferisco colori diversi a seconda dell'uso. I colori che prediligo per l'abbigliamento non sono gli stessi che scelgo per arredare…
Ma si, un altro bel gioco….cominciamo a colorarla davvero, questa vita!



#Làbas

Mattina di sole e pigrizia, che ho vinto facendo una lunga bella passeggiata in una pineta che ancora non conoscevo, costeggiando un lag...