lunedì 12 marzo 2018

Segno zodiacale PESCI



Tutte le volte che posso guardo Paolino (Fox) che fa l'oroscopo. Nella trasmissione "I Fatti Vostri" che seguo da tanto e che quest'anno ha una "squadra" che mi piace particolarmente. 
Lo so, è infantile. 
Lo so, non è scientifico. 
Lo so non è nemmeno da persona istruita e del resto non lo sono. 
Ma "mi piace" e avendo oramai 78 anni meno qualche giorno faccio quello che mi piace, se non è nocivo per nessuno.
E poi Paolino mi è simpatico. Ancora di più adesso che nella trasmissione c'è il Prof. Broccoli, uomo di cultura e del segno della Vergine, del quale Paolino sembra avere soggezione e quindi parla scegliendo le parole con attenzione e lanciando di tanto in tanto una occhiatina al prof. per vedere se approva.
Ma questa è una disgressione. 



Quello che volevo scrivere, per poi rileggermelo e ricordarmelo, è che da una settimana il mio segno zodiacale è il più fortunato….ma io non me ne sono accorta. 

Intendiamoci, non è che le cose mi vadano male, o che mi stiano succedendo disgrazie..non mi sono nemmeno arrivate bollette da pagare questa settimana, ma tutto è fermo: non va male, non va bene.
Che sia morta senza rendermene conto?

Sono andata a rileggere in questo diario come andava giorni fa, mesi fa, un anno fa: lagna terribile, lieve alternarsi di sole e pioggia (sarò meteoropatica?) che influenzano i miei stati d'animo. Alternarsi di stagioni e commenti sempre uguali, o quasi: oh le foglie autunnali, uffa la pioggia, che bello il mare…. non riesco nemmeno più ad essere follemente ironica,o sarcastica o almeno un poco poco spiritosa.
Ma non riesco a rinunciare, se sono a casa quando c'è Paolino io sono davanti alla tv. 

Però oggi mi è sorto un dubbio: ma dopo ad una certa età l'oroscopo ha un senso?(frase provocatoria per chi dice che non ce l'ha mai).
Sottinteso che se invece di vivere in un paese-dormitorio e di starmene sempre in casa vivessi in una metropoli e fossi piena di impegni….qualche volta rinuncerei!

Caso...destino...sfortuna?

Strana la vita, la mia vita almeno.  Discontinua.  Una bella giornata precede quasi sempre una giornata faticosissima, i giovani direbbero...