sabato 17 febbraio 2018

#Lorenzo Pianezza, giovane eroe


Lorenzo Pianezza, che mi fa sperare ancora nel genere umano….
Sono una nonna coi capelli bianchi ed i pensieri stanchi.
Starei per scrivere che il mondo sta andando a rotoli, ma lo dicono/scrivono tutti.
Il "marcio2 divampa come fango vischioso e si insinua ovunque: in politica, in affari, nei rapporti personali.
Poi ogni tanto una luce:esistono ancora "PERSONE" umane, succedono ancora cose belle.
E sto pensando al ragazzo di 18 anni, Lorenzo, che senza pensarci due volte si è gettato in mezzo ai binari per salvare un bimbetto che era caduto giù. 
D'istinto, senza fare calcoli.
Fortunatamente alla Torre di controllo una ragazza, neo assunta, aveva visto e intuito tuttoed è riuscita a fermare il treno che stava sopraggiungendo. Questo nulla toglie all'eroismo del ragazzo, che non lo sapeva.
Oltre al gesto eroico ho ho ammirato la modestia di questo ragazzo, il suo essere schivo, stupito che gli altri si stupissero.
Spero di incontrare tante persone così. e mi complimento, oltre che con lui con i suoi genitori perché in un comportamento simile si sente forte l'influenza di una "buona" educazione. E di tanto amore.
Sono certa che ricevere sin da piccini tanto amore fa crescere persone che poi sapranno, a loro volta, donarlo.



















Caso...destino...sfortuna?

Strana la vita, la mia vita almeno.  Discontinua.  Una bella giornata precede quasi sempre una giornata faticosissima, i giovani direbbero...