lunedì 1 maggio 2017

#vecchiette sprint

Il ponte festivo del primo maggio sta terminando. Fossi giovane sarei andata alle terme, o a visitare qualche Borgo, ce ne sono tanti in Italia che ancora non ho visto. O se vivessi ancora in città avrei partecipato a una delle manifestazioni di solidarietà con i lavoratori che si svolgono oggi…Ma giovane non sono più e mi lascio trascinare dove decidono gli altri, la famiglia insomma. Oggi, ultimo giorno, sola soletta in casa per mia scelta, mi sento lamentosa e non voglio …rompere le scatole a nessuno.



Odio odio odio essere vecchia a questo modo. Odio trovarmi a dire e scrivere "se fossi giovane", autocommiserarmi…(però mi viene bene!!!)
Ma dover dipendere, non cavarmela da sola per alcune cose, che palle! Eppure si può essere vecchi in atro modo.
Ieri…o un altro giorno recente, ho visto alla televisione una cinesina settantanne (70!!) che in mutandine e reggiseno faceva acrobazie attorno a un palo, cose da non credere…sembrava una ventenne!


 E' una forza della natura……

E allora così,( o anche un po' meno)  può valere la pena di invecchiare. 

Io non riesco nemmeno a portare fuori il cane perché non mi chino e così ho difficoltà a raccogliere i suoi "regalini", e poi tira forsennatamente e rischia di farmi cadere. Che poi di cadere mi è già successo con Zac, il cane che avevo prima di lui, almeno una quindicina ma forse anche ventina di anni fa al Lido di Spina., e non è un bel ricorso. Era fuori stagione e non c'era nessuno in giro….ma lasciamo perdere, oggi mi serve rallegrarmi e non voglio brutti ricordi.

Lo so che è colpa mia, che sono pigra e non ho mai praticato nessuno sport, e nemmeno fatto mai ginnastica….ma è anche colpa di essere nata con un problema all'anca che mi impediva di fare tante cose. Adesso l'anca è operata ma sono troppo vecchia. E ancora pigra...
Ma poi…..cosa farei se fossi un pochino più in gamba? Beh un viaggio di sicuro, una crociera….in questi giorni mi arrivano pubblicità da sogno e si, almeno una la farei! Oppure come quella anziana (e probabilmente benestante) signora che ha deciso di sostituire l'idea dell'ospizio con quella della crociera: adesso lei vive sempre sulla nave, una crociera dopo l'altra, servita e riverita e con tante attività tra le quali scegliere. Dicono che alla fine non sia neppure così costoso….

Oppure andrei spesso a Teatro, ma non più a vedere commedie serie  come mi piaceva un tempo, ma cose da ridere! 
Proprio sere fa mi hanno fatto un grande regalo: mia figlia, mia sorella e mio cognato mi hanno portata a Bologna a vedere Giuseppe Giacobazzi, comico amatissimo in Emilia Romagna: beh ho riso fino alle lacrime, sghignazzato senza ritegno…e non ero solo io a farlo…e sono tornata a casa con animo e cuore alleggeriti.

E invece sono qui a piagnucolare e chiedermi cosa posso fare per non gettare al vento i miei ultimi anni.  Senza dover dipendere da qualcuno.




#stelle marine #scrivere di se - 3

In questi giorni mi è arrivato, il "caso" ne sa a pacchi, un libercolo scritto dal mio ex marito, sono solo confusi pensieri, come...