martedì 18 aprile 2017

#addio Gianni Boncompagni e altre cose


Gianni Boncompagni - foto da internet
C'è una  notizia che mi ha rattristato e ha dato la stura a tanti ricordi:

nel giorno di Pasqua, ma io l'ho letto solo oggi. Aveva 84 anni.
A lui si devono programmi di successo, il cambiamento in meglio della Rai. E io gli devo tante serate allegre, e risate…. lui e Renzo Arbore, assieme, hanno allietato e divertito la mia generazione.
Un'altro  personaggio che sarà da adesso, per me, soltanto un bel ricordo.

Diluvia.
Ed è comunque un bene perché la campagna e le mie piantine fiorite anelavano un po di pioggia, e poi Pasqua e pasquetta hanno regalato, almeno dove ero io, giornate con un po' di sole…le nuvole passavano, guardavano giù, si consultavano e si davano appuntamento per oggi. Le ringrazio.
Ho goduto della vista del mare, della lunghissima spiaggia, delle passeggiate con Grom per le strade semideserte, della pinetina davanti casa….
Ho goduto anche, e molto, dei bomboloni con lo zucchero grosso di Lele, Pasticceria Le Perle.
I bomboloni più buoni del mondo.

Però, adesso, diluvia.
Dal mondo tante brutte notizie, le stragi e gli orrori sono oramai all'ordine del giorno, Igor il fuggitivo è ancora uccel di bosco malgrado centinaia di carabinieri e decine di cani molecolari lo stiano cercando. Ma quanto costerà agli Italiani questa caccia, peraltro infruttuosa, all'uomo? E' possibile/ammissibile che un solo uomo probabilmente affamato, bagnato e ferito tenga in scacco tutti?
Ma soprattutto, non è che lo stanno usando per ipnotizzare l'opinione pubblica e non parlare d'altro…? Va bene, sono la solita complottista, ma credo che notizie più serie e preoccupanti ce ne sarebbero.
Ma ne parlano tutti e oggi ho ancora voglia di un pochino di serenità.
Anche se continua a diluviare!


La spiaggia del Lido Di Spina, fotografata dal Bagno Bussola

Qualcosa di bello

Ho appena letto che, per stare emotivamente bene, bisognerebbe fare ogni giorno qualcosa di bello. Farlo noi, non attendere che accada. E q...