mercoledì 24 agosto 2016

#terremoto #Protezione Civile #numeri utili

Terremoto

Mezza Italia sconvolta, stanotte, un paese distrutto quasi totalmente, morti e macerie.Tutto il Sud e il centro Italia colpiti dal terremoto.
Terremoto…e la mia mente torna al maggio del 20012 quando le scosse si sentirono anche qui in Emilia.
E a un anno della mia infanzia, ero in collegio a Livorno, erano gli anni '40….
Poi altri, più lievi a Bologna.
Ma questi due che ho citato crearono dentro di me  un parallelo: 
Terremoto uguale PAURA PAURA PAURA….

E oggi, che leggo delle devastazioni che hanno sconvolto sopratutto il Sud, e che hanno quasi cancellato il paese di Amatrice, soffro e tremo per quella gente, per quei bambini, per quegli anziani…
Ho visto un reportage alla televisione, un ospedale completamente inagibile e i malati sistemati all'aperto, o nei casi più gravi spediti in altre strutture.

Ma nemmeno gli ospedali sono costruiti con regole antisismiche? 

Ma che paese siamo, ma che ladri sono coloro che ci governano, o quelli che devono controllare e far rispettare le regole? Spero che questa volta abbiano vergogna e non si mettano a speculare, come è successo per esempio all'Aquila.

Per fortuna gli italiani non sono tutti così, i volontari della Protezione Civile sono un esempio fulgido e ammirevole di abnegazione, e mi sento davvero in dovere di dire GRAZIE a tutte queste persone che accorrono nei luoghi disastrati e salvano vite spesso scavando fra le macerie con le mani.
Sono la nostra speranza, sono l'esempio a cui fare riferimento quando ci sembra che intorno a noi tutto sia marcio, politicizzato, corrotto.
Si può essere Italiani e onesti, generosi, ammirevoli, come dimostrano queste persone in fila per donare il sangue negli ospedali di tutta Italia.
Intanto riporto i "Numeri Utili" per chiunque ne abbia bisogno:
 Attivi i numeri del contact center della Protezione Civile: 800840840 e della sala operativa della Protezione Civile Lazio: 803555.

#buone notizie

C'era un Blog del  Corriere della Sera intitolato "Buone notizie". Se ho capito bene, dopo 5 anni questa bella avventura è te...