lunedì 22 agosto 2016

#bambini kamikaze #Capitano Ultimo #Nudisti


Temporalone pazzesco ieri sera, sembrava che i tuoni scuotessero la casa dalle fondamenta. E fulmini e acqua come raramente ne ho vista cadere. Un diluvio.
Ho 76 anni e tra le esperienze della mia vita devo metterci anche i mutamenti del clima. Perché, naturalmente o artificialmente non so, ma non vi è dubbio che il clima sta cambiando.
Ma stamani è una mattina di limpido splendore, aria fresca e cielo limpido.
Potrebbe essere il paradiso, se le notizie che giungono, e riescono a giungere malgrado io stia tentando di tapparmi le orecchie e di occuparmi solo di futilità o di niente,queste notizie dicevo parlano di orrore. 
Dopo i bambini bombardati, affogati ecc…oggi le notizie ci parlano di bambini/terroristi. La strage di ieri durante un matrimonio è stata provocata da un ragazzino  di dodici - quattordici anni, e oggi è stato fermato, fortunatamente in tempo, un bimbo di dodici anni. Sicuramente inconsapevole di quanto stavano facendogli fare.
E qui mi sembra che si sia toccato il fondo dell'orrore, non spreco neppure parole, non le cerco….non ci sono le parole per questo imbarbarimento, per questa non-coscienza, per questa bestialità.Soltanto ORRORE.

Cerco belle notizie, anche piccine, qualcosa che possa bilanciare queste atrocità e ne trovo due una bella e una buffa:
foto presa da internet
La storia di Ultimo, il capitano che arrestò Totò Riina e che ha trovato la serenità contattando un capo Apache, Ronnie Lupe,  e allevando rapaci, e vivendo con un'aquila!
E' una storia che mi ha commosso, semplice e vera.
L'altra è una storia che a me pare buffa. E' la storia di un raduno di naturisti, nelle Valli del Natisone, che ha creato sgomento e reazioni negative in alcuni abitanti, perché alcuni girano nudi.
Premetto che ho l'animo da figlia dei fiori, ma non ho il coraggio e non l'ho avuto da giovane di vivere questa mia tendenza.
Ma trovo che oggi, in un tempo in cui si inveisce contro le coppie omosessuali, o contro l'aborto, o contro l'eutanasia ecc...perché sono "contro natura" si dovrebbe essere solidali con chi va proprio come natura vuole e crea. Contro natura è mettersi le mutande, coprirsi, vergognarsi della nudità.
Una donna ha detto: ma ho tre bambini, potrebbero vederli! Ecco, i bambini non lo sanno che sotto i vestiti loro e noi siamo nudi? Spesso la nudità è migliore di quanto si usa per nasconderla.
Io, che per vocazione e studio sono una cultrice dell'abbigliamento, ho disegnato vestiti e li ho venduti, trovo che comunque la nudità sia meglio. 
A meno che non ci si copra per proteggersi dal freddo!

Vent'anni

Vent'anni, che meraviglia! Forse… Ieri mia nipote, la mia unica nipote (sono sua nonna non sua zia, ma perché non esiste una parola di...