lunedì 13 giugno 2016

#ricordo…e fa un po male ( fine)

Ho conosciuto il mio ex marito perché mi piaceva un suo amico. Erano un gruppetto di futuri ragionieri sempre appoggiati a una colonna sotto al Pavaglione (Bologna), di fianco a un'edicola e di fronte a un bar.
Io passavo e ripassavo con le mie amiche, a quel tempo frequentavo la scuola per figuriniste in via Marconi, per vedere il ragazzo che mi piaceva. 
Ci conoscemmo, qualche festina in casa come usava allora e, insomma...  nacque una storia che poteva essere una delle tante storielle dei 16 anni.
Poi ci accorgemmo che era amore.
Tutto quello che seguì, il fidanzamento, il matrimonio ecc… non ce la faccio a raccontarlo. 
E' stata una vera storia d'amore, forse l'unica vera, ma anche una  storia di tradimenti e divorzio. 
Sono nati i miei due figli, Claudio e Laura, quindi come diceva Edith Piaf "je ne regrette rien" non rimpiango nulla.

Siamo stati fidanzati sei anni, e di questo periodo ho tanti tanti bei ricordi. 
Siamo stati sposati venticinque anni, e naturalmente qualche ricordo bello c'è, soprattutto perché in quel periodo ho potuto viaggiare….ma quando ho scoperto che aveva un'altra (e altre ce n'erano state) era assieme a lei già da otto anni. 
Lei….una "brava ragazza" di 18 anni più giovane, cattolicissima, lo riempiva di santini e ulivi benedetti. 
Però le piacevano gli uomini ricchi e benestanti e ha abortito per non avere intralci col lavoro.

Una delle cose che ancora mi brucia dentro è: come ho fatto a non accorgermene? Come ho fatto per otto lunghi anni a non capire? Vabbè che non sono mai stata gelosa delle avventure di una notte, il mio motto era: "quelli che contano sono i sentimenti"….ma evidentemente non c'erano più nemmeno quelli.

La vita è ripresa faticosamente, nel frattempo la mia mamma si era ammalata e ci siamo trasferiti in campagna, Borgatella di San Lazzaro in una bella grande casa del 1500, dove non c'erano ricordi a disturbare.

Ho conosciuto altre persone, dopo un bel po' di tempo, e qualcuna mi ha aiutato ad andare avanti, restituendomi quel briciolo di autostima che il mio ex aveva frantumato, e sono andata molto vicina ad innamorarmi di nuovo.
Ma non è più stato amore.

Poi,  in fretta in fretta, è arrivata la vecchiaia.

Credere o non credere? #percorsi spirituali.

Ho appena letto un articolo-intervista che un giornalista ha fatto ad Andrea Bocelli. Ci sono arrivata cercando una poesia buffa di Triluss...