lunedì 11 gennaio 2016

#Firenze, la meraviglia! (prima parte)

Quest'anno la befana, impersonificata da mia figlia, mi ha fatto un magnifico regalo: Firenze!


Un giorno di ferie inaspettato, una decisione veloce e siamo partite, lei, mia nipote ed io per la mia città natale, che mia nipote non aveva ancora mai visto. Le previsioni meteo sono scoraggianti, sembra che pioverà sempre ma partiamo ugualmente.
Ogni tanto capita di avere una catena di piccole fortune, che rendono straordinaria una piccola cosa. Stavolta e forse per la prima volta, è successo a me/noi.

Prenotazione lampo online di treno e albergo, scelto praticamente a caso su Trip Advisor, cagnolino gentilmente tenuto, e sono tranquilla che l'ha tenuto bene, da mia sorella Simon e viaaaaaaaa!
Viaggio brevissimo, in circa mezz'ora siamo alla Stazione di S. Maria Novella. Taxi o autobus? Ma taxi naturalmente, abbiamo un giorno e una notte, viviamoli alla grande! E poi io adoro taxi e tassisti, riesco sempre a farli chiacchierare e mi diverto.
Via delle Mantellate 1, Hotel Residence Ricasoli….

non sappiamo cosa ci aspetti, e qui abbiamo il primo colpo di c… fortuna. 
Anzi il secondo perché pur essendo nuvolo, non piove.

L'Hotel si presenta bene, prima di arrivare alla reception un porticato con una riproduzione di "Amore e Psiche", un bassorilievo, piante….
facciata sul cortile interno (da google maps)

Alla reception, due ragazze gentilissime ci accolgono ma, ahinoi, la nostra camera non è pronta: abbiamo problemi se la sostituiamo? No, nessun problema….e qui arriva l'ulteriore colpo di ..fortuna! La sostituzione consiste in un delizioso appartamentino di due camere, due bagni, soggiorno e terrazzino! Tranquillo, bellino, sui tetti e con vista dei tetti  di Firenze.

Ci mettiamo in giro, il tempo continua ad essere clemente, e Firenze è ancora più bella che nei miei ricordi. Piccola pausa in un bar il "Gran caffè San Marco" che ha un'aria un po' parigina, e promette bomboloni caldi per il pomeriggio, poi diretti al Duomo!


E li resto, come tutti, senza fiato: la bellezza assoluta. Firenze mia ti ricordavo bella, sei bellissima!!!

Poi si girella nel centro, cercando l'Arno e Ponte Vecchio. Ci siamo un po' perse, io sono tanti anni che non torno a Firenze  e così chiediamo. Le risposta è irriverente: "ovvia un si vorrà mica buttare in Arno co' sto freddo?". 
Arriviamo in Piazza della Signoria, altra meraviglia…anche se una scultura dorata che non avevo mai visto, vicina all'entrata, mi turba un pochettino. Nella Loggia dei lanzi cerco un viso di donna con dei serpenti al posto dei capelli, è un ricordo d'infanzia…ma non c'è e nessuno sa darmi notizie.
E poi, finalmente, Ponte Vecchio! 

Pieno di turisti ma sempre affascinante con le vetrine luccicanti di gioielli e i cinerini che si fanno i selfie…. 
Una sosta al "porcellino" una strofinatina al suo naso lucidissimo per garantirmi di tornare ed è sera, ci avviamo verso l' hotel.


(continua)






#buone notizie

C'era un Blog del  Corriere della Sera intitolato "Buone notizie". Se ho capito bene, dopo 5 anni questa bella avventura è te...