mercoledì 2 dicembre 2015

#curiosità scolastiche

In questi giorni, per uno strano caso, sento spesso parlare di scuola.
Tra le tante notizie e curiosità due mi hanno colpito: la prima riguarda il Professore che un bel giorno si è presentato in classe con capelli biondi stivali e minigonna e ha detto agli allievi: da oggi chiamatemi Cloe.
foto presa da internet

Aveva sempre sognato di poterlo fare, ma ha atteso di passare di ruolo per non perdere il posto. A quanto pare ha parlato coi ragazzi cercando di spiegare loro le sue motivazioni.
Ho ascoltato in tv i commenti più diversi, alcuni pro altri contro altri ancora pro con riserva, ma mi è piaciuto in assoluto quello di una studentessa che, intervistata, ha risposto più o meno: che importanza ha se ha cambiato sesso, e come l'ha comunicato? La domanda vera è: sa insegnare bene la sua materia?
Ecco, secondo me questa ragazza ha più maturità e giudizio di tanti tuttologi, psicologi, solo ni vari intervistati.

http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2015/11/30/ragazzi_da_oggi_chiamatemi_cloe_il_professore_cambia_sesso_choc_i-68-448533.html

L'altra notizia curiosa, anche se di tutt'altro genere, è quella del preside di una scuola di Parma che ha pubblicato su facebook la chat  whatsapp di alcuni allievi della sua scuola che si scambiavano offese, parolacce e rasentavano il bullismo.

http://newsitaliane.it/2015/bullismo-whatsapp-preside-pubblica-le-chat-degli-alunni-facebook-30260

A parte chiedermi come ne sia venuto in possesso, ma forse è facile, non posso che plaudire a questo preside: ho una nipote di 17 anni, leggo e ascolto inorridita il linguaggio  che usa, e che usano i suoi amici o i vari "tizi" che fanno video tutorial stupidelli il cui unico punto di risalto è proprio il linguaggio becero e volgare.
Ma sono solo la nonna, TUTTI FANNO COSI', i genitori tacciono….meno male che qualche preside prende l'iniziativa!

#musica e ricordi #bei tempi

La voce di Curreri, cantante degli Stadio, mi sta accompagnando da una mezz'ora.  L'ho conosciuto e imparato ad apprezzare per me...