domenica 8 novembre 2015

#Salvini a Bo?

Oggi, e non capita spesso, sono contenta di non essere a Bologna, ma in questo paesello. 
Tranquillo, quasi smorto…un dormitorio; ma insomma oggi questi li vedo come pregi.
A Bologna tutto preannuncia casino, per la visita che il leghista Salvini farà ai bolognesi. E ho sentito vociferare anche di Berlusca…
Io ho promesso di non occuparmi più di politica, quintali di schifo mi hanno nauseata e sommersa, e arrivavano da tutte le parti, anche da quella per cui ho lottato, scioperato e in cui ho creduto. 

Poi, ma non da molto, ho capito che una cosa è l'ideologia e altra cosa le persone che la usano come paravento per fare, tutti o quasi e da tutte le arti, i loro interessi.
Purtroppo la delusione mi spinge a non lottare, non scegliere, diventare qualunquista. 
Detto questo, essere nella stessa città dove saranno Salvini e Berlusconi sarebbe troppo. 
Rappresentano il peggio: lusingano, minacciano, sorridono a chi avevano minacciato, seguono l'umore del momento e raccolgono schiere  di seguaci che, per ignoranza di vita e di politica, va dietro a chi promette di più. Senza mai confrontare quanto viene detto oggi con quello che ieri era stato promesso e mai mantenuto.

E poi c'è il timore che le proteste, sacrosante, vengano strumentalizzate e ci scappi qualche ferito…se non peggio. 

Anche se leggo che Bologna è pressoché blindata, poi c'è di mezzo una ruspa (non ho approfondito) e spero che  tutto finisca in una buffonata, visto che i due come comici sono bravissimi.






http://bologna.repubblica.it/cronaca/2015/11/08/news/bologna_blindata_per_salvini-126875552/

Un ferito c'è stato, un poliziotto. Istigatori anche…incappucciati. Ci sono sempre fra i manifestanti questi personaggi incappucciati e guarda caso sono sempre loro che iniziano a fare vandalismi.


Credere o non credere? #percorsi spirituali.

Ho appena letto un articolo-intervista che un giornalista ha fatto ad Andrea Bocelli. Ci sono arrivata cercando una poesia buffa di Triluss...