domenica 4 ottobre 2015

#La brutta storia del bombardamento sull'ospedale di Medici senza frontiere

Qualcuno ha detto, forse Gino Strada, che la terza guerra mondiale è già iniziata. E io ci credo.
A conferma, questa notizia appena letta: 
Quello che sta succedendo nel mondo è troppo, e fa pensare ad una regia, ad un piano…ad un proposito preciso.
Ammetto di non essere esperta in "cose politiche": dopo una gioventù infiammata da ideali e poi delusa ho mollato, ma fatti come il bombardamento di un ospedale di "Medici Senza Frontiere" in Afganistan non posso ignorarli.
Si è tentato di dire che è stato un errore. Poi che nell'ospedale si nascondevano dei ribelli.
Non è stato un errore, perché, come è stato subito precisato, tutte le parti in conflitto, comprese Kabul e Washington, avevano le coordinate dell'ospedale.
E se, ma non ci credo, c'erano all'interno dei ribelli si bombarda nel mucchio uccidendo medici e bambini?

Io penso, come è stato scritto a commento di  un post di Gianna Bonaccorsi che "Per far la guerra bisogna creare il nemico…"

Ma CHI vuole la guerra? 
CHI ci guadagna? 
La risposta probabilmente ingenua, secondo me è più o meno questa: i fabbricanti di armi, e di morte, e la politica delinquente che ci lucra e li protegge, per impossessarsi di tutto il petrolio nel mondo.
  
E' possibile sconfiggerli? E' possibile capire i loro osceni propositi? Ma soprattutto è possibile entrare nelle loro menti e cercare d capire il PERCHE'? 
Moriranno anche loro, tutti loro…..moriranno ricchi, moriranno potenti ma moriranno.
E allora PERCHE?
Mi hanno detto che sono ingenua, non ho capito le ragioni e lo vorrei….qualcuno mi spiega?


foto tratta da

#buone notizie

C'era un Blog del  Corriere della Sera intitolato "Buone notizie". Se ho capito bene, dopo 5 anni questa bella avventura è te...