Pagine

lunedì 27 aprile 2015

#NEPAL



Nepal, un terremoto devastante, una tragedia inimmaginabile, terribile. 
Per una volta non è stato l'uomo, ma la terra stessa a provocarla. 
Ogni volta che ascolto la tv il numero dei morti cresce, quattromila…ma forse aumenteranno. E nuove scosse, ancora.
Famiglie, bambini anziani…..cerco di immaginare il terrore che devono aver provato, che stanno provando, io che credevo di aver provato chissà cosa quando qualche scossa si è fatta sentire qui. Non ho le parole abbastanza dolenti, che somiglino ad urla impazzite per dire lo strazio, la pena. 
Eppure non posso non scrivere niente. So che sono parole ma, giuro, in ognuna sto mettendo un pezzetto di cuore.
E vorrei saper fare qualcosa, dare, rincuorare, avere forza e conoscenze per correre là ad aiutare.
Nepal: stasera, stanotte il mio pensiero è laggiù.

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2015/04/26/terremoto-in-nepal-migliaia-di-vittime_ab2bb897-dcde-46bf-a917-12593c810e4c.html