venerdì 19 settembre 2014

#LA SCATOLA DEI RICORDI

Ricordi in cantina.

Ho provato a riordinare il mio garage/cantina che, avendo traslocato da poco, è un accatastamento disordinato delle cose più varie e quasi sempre inutili.
Stavo per rinunciare, troppa fatica e poca voglia di buttare via qualcosa quando ho aperto la scatola dei ricordi. 
Le emozioni mi sono venute addosso violentemente, mi hanno ricoperto e impregnato. Belle e brutte.
Vecchi fogli ingialliti con poesie scritte dal mio babbo, che non sapevo esistessero e corrette da mia mamma, 'che anche lei scriveva poesie e probabilmente era ritenuta più brava.  
Certificati di tutti i tipi, pagelle…fotografie …un infantile e ingenuo disegno di Laura che adesso è madre, fatto per me con scritto due volte "mamma", i miei figurini trasfigurati da Claudio e Monica e le ochette che Monica a quei e tempi faceva anche sui muri.



Un blocco dove, quando vivevamo assieme, ci lasciavamo i messaggi visto che non ci incontravamo spesso. La mia vita, anzi la parte più viva della mia vita in una scatola.



Noia apatia….

17 maggio, primo pomeriggio. Sdraiata sul letto guardo fuori. Un'ora fa tuonava, il cielo era scuro e a aveva iniziato a piovere...ades...