martedì 2 aprile 2013

#Pasqua, le uova....ma si, scriviamo....

Pasqua 2013

Ieri ho capito, Chiara me lo ha fatto capire, che i ricordi sono importanti. 

Anche i ricordi di una nonna per sua nipote. 
Doveva fare un racconto per la scuola e si è ispirata a qualcosa che io le avevo raccontato, non me lo ricordavo nemmeno anzi avevo sempre pensato che le mie rimembranze la annoiassero alquanto. 
E' stato un bel regalo, una sorpresa.
E quindi, Chiara, te lo prometto: cercherò di frugare tra i miei confusi ricordi e te ne lascerò qualcuno qui.

E' appena passata la Pasqua, un po' bagnata ...chissà se esiste il detto "Pasqua bagnata Pasqua fortunata"? Ah no...è la sposa che è fortunata se è bagnata!

Ma è stata una Pasqua serena, al mare, e tu stai molto meglio quindi è stata una bellissima Pasqua. 
Abbiamo anche dipinto qualche uovo sodo e questo mi ha riportato indietro nel tempo, quando le uova le dipingevamo la sera prima di Pasqua e le portavamo a benedire, la nonna Wanda ci teneva tantissimo!
Da allora, anche se tutte le illusioni si sono miseramente spezzate, parlo della mia fede, il rito di scarabocchiare qualche uovo sodo è rimasto. 

Oddio...un tempo erano piccoli capolavori, adesso un pochetto meno.....però è un momento sereno quando ci mettiamo la Simon, la Chiara, Laura ed io
a frugare per cercare colori o pennarelli (quest'anno solo pennarelli) cartoncini e...idee. Io che ero la creativa adesso faccio pena, Laura e Simon invece tirano fuori idee carine.





Vent'anni

Vent'anni, che meraviglia! Forse… Ieri mia nipote, la mia unica nipote (sono sua nonna non sua zia, ma perché non esiste una parola di...